Curiosità della domenica: come riconoscere un buon caffè

bonjour café buongiorno caffè tazza cucchiaino macchia di caffè

Vi è mai capitato di chiedervi quali sono i trucchi per un buon caffè? Come si conserva il caffè? Il caffè si deve tenere in un barattolo ermetico o nella sua confezione chiuso con una molletta? Al buio? in frigo? Come si lava la caffettiera stile Bialetti di alluminio? E’ corretto mescolare il caffè appena uscito dentro alla caffettiera prima di servire? Come si capisce se il caffè è buono? Come possiamo intuire la qualità del caffè?

Ad alcune di queste domande risponde l’ esperta del caffè Paola Goppion all’ intervista di Elisa Poli sulle pagine di D di Repubblica (clicca qui).

Il Caffè Goppion Primitivo (esiste anche la versione decaffeinato) è uno dei miei preferiti: caffé biologico 100% arabica, tostatura lenta, tostatura separata,caffeina verificata, certificato di assaggio certificato marchio FairTrade, certificato marchio IMC Istituto Mediterraneo di Certificazione.

Quali sono i punti fondamentali per fare un ottimo caffè a casa con la moka?
Si parte dall’utilizzo di un buon caffè, ma anche di acqua di qualità. Si riempie il serbatoio della moka di acqua fino alla valvola. Nel filtro versare la polvere di caffè, riempiendolo fino al bordo, senza pressare il caffè. Versare sul fondo della moka un po’ di acqua, circa un cucchiaino, che servirà a non far bruciare il primo caffè che uscirà al momento dell’ebollizione. Il fuoco deve essere basso. Infine non lavare mai la caffettiera con i detersivi, basta tenerla pulita e in ordine sostituendo guarnizioni e filtri al momento opportuno.

Come si conserva il caffè in casa?
Sono perfetti vetro o vasi con chiusura ermetica. Va bene metterlo in frigo, soprattutto d’estate e specie se lo stesso pacchetto di caffè viene utilizzato per un periodo lungo.

E come si riconosce un ottimo caffè al bar?
Si parte dalla vista. Dovete riconoscere la colorazione tonaca di frate con presenza di striature. La crema deve essere compatta, il profumo morbido e all’assaggio il primo sapore deve essere piacevole. Se alla fine della prima tazzina vorreste subito berne un’altra, allora la qualità è ai massimi livelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...